IL SANSEPOLCRO PRIMO NELLA CLASSIFICA “GIOVANI D VALORE”

26 novembre 2014

LA VIVI ALTOTEVERE SANSEPOLCRO GUIDA LA SPECIALE CLASSIFICA “GIOVANI D VALORE”

Il vicepresidente Marcello Brizzi: “Impiegare giovani non è un cappio, ma un’opportunità: noi ne abbiamo in abbondanza”

Primi nel girone e secondi a livello nazionale. La Lega Nazionale Dilettanti, dopo undici giornate di campionato, ha stilato la classifica del progetto “Giovani D Valore”. La Vivi Altotevere Sansepolcro guida il girone E a quota 940 punti, nettamente in ritardo Rieti e Sporting Trestina che seguono rispettivamente a 627 e 536 punti. Nella vetta della classifica a livello nazionale si impone, finora ovviamente, l’Aprilia ferma nel girone G a 1218 punti: il Sansepolcro, però, è secondo nella classifica del campionato a una sola lunghezza dalla Robur Siena, mentre l’Aprilia si trova quarta insieme al San Cesareo. Il progetto riguarda i ragazzi classe ’94, ’95, ’96, ’97 e ’98 italiani, comunitari ed extracomunitari, tesserati a titolo definitivo o temporaneo con le società della Lega Nazionale Dilettanti. Ma facciamo un raffronto anche con la passata stagione: il Sansepolcro ha chiuso il campionato a quota 2337 punti, seguito da Scandicci a 1632 e Trestina a 1455; insomma, il distacco è netto. Il settore giovanile del Sansepolcro è da sempre un punto di riferimento per tutti quei ragazzi che si vogliono avvicinare, o comunque perfezionare nel gioco del calcio. Uno dei tanti scopi della società è anche quello di far progredire i propri ragazzi facendogli completare tutto il percorso fino al debutto in prima squadra. Ogni domenica siedono in panchina forze nuove e talvolta fanno anche il proprio debutto nei minuti finali del match: in più di un’occasione sono stati inseriti tra i venti convocati anche ragazzi del 1998. Ogni categoria ha uno staff completo come se fosse la prima squadra, composto da figure di esperienza in grado di far crescere i ragazzi. Una società che ha fatto dei giovani il proprio cavallo di battaglia e che in molti si sono stabilizzati nel calcio professionistico. Ma anche il vicepresidente, nonché titolare dell’importate delega al settore giovanile, Marcello Brizzi vuole commentare questo primo e importante risultato. “E’ una cosa che ci fa senza dubbio onore – esordisce Brizzi – il fatto che la prima squadra sia ai vertici della classifica del campionato, ma anche in quella speciale della Lega Dilettanti riservata al progetto Giovani D Valore. Il punteggio è uno dei più alti anche a livello nazionale: la cosa più importante, però, è che la nostra società non ha mai vissuto questa regola come una sorta di cappio, ma come una bella opportunità. Siamo orgogliosi di avere ulteiori giovani ragazzi già pronti per la prossima stagione, ma alcuni potrebbero fare il loro debutto anche in questa. Capita spesso – conclude Marcello Brizzi – che le società si trovano soffocate da questa regola: noi di giovani ne abbiamo in abbondanza”.