A GUALDO TRE PUNTI STRA-MERITATI

A GUALDO TRE PUNTI STRA-MERITATI

14 Settembre 2015 Non attivi Di administrator

A GUALDO TRE PUNTI STRA-MERITATI

Se l’esordio casalingo con lo Spoleto poteva aver lasciato un po’ di amaro in bocca, non tanto per la qualità del gioco espresso, quanto per il risultato che calzava strettissimo ai bianconeri, la gara di Gualdo ha ridato nel risultato finale giustezza e giustizia a ciò che si è visto in campo. Nonostante i noti problemi legati all’indisponibilità di elementi importanti soprattutto in attacco, la squadra ha saputo muoversi bene, esprimendo buone giocate e fluidità di manovra di fronte ad un avversario che soprattutto nei minuti iniziali aveva provato a creare difficoltà alla retroguardia del Sansepolcro. Le due prodezze firmate dalla “vecchia guardia” coronano pertanto novanta minuti di buon calcio, con un possesso palla ampiamente a favore dei ragazzi di mister Mezzanotti, che hanno dimostrato, a dispetto dei tanti sottoquota in campo e di chi ha evidentemente osservato in maniera distratta la partita (fare due gol “senza tirare mai in porta” va anche contro le leggi della fisica!), la giusta maturità ed un’identità già ben definita, in una continuità che stagione dopo stagione avvalora la politica perpetrata dalla società. E se i giocatori più esperti hanno messo a disposizione equilibrio e solidità, a partire dal neo-acquisto Cangi al quale va il più sentito in bocca al lupo per una pronta ripresa, sono stati proprio gli under a confermare quanto di positivo già mostrato domenica scorsa. La grinta e la generosità messe al servizio della squadra sia da chi è partito titolare sia da chi è subentrato, hanno in questo caso colmato le fisiologiche lacune che un campionato complesso e competitivo come la Serie D potrebbe insidiare nei più giovani. Un campionato che, a dispetto di coloro che avevano già individuato due o tre corazzate da allungo, vede invece dopo due giornate un sostanziale equilibrio e regala già risultati a sorpresa: è chiaro come centottanta minuti siano troppo pochi per poter azzardare premature analisi, ma è altrettanto vero andando a vedere bene caso per caso, sia praticamente impossibile ad oggi capire chi veramente potrà godersi il panorama dall’alto della classifica e chi invece dovrà lottare fino all’ultima gara per mantenere la categoria. È proprio per questo che la vittoria di Gualdo non può lasciare indifferenti, così come l’aver messo in cascina quattro punti in due giornate deve far ritenere l’ambiente bianconero soddisfatto del lavoro sin’ora svolto a dispetto di tante difficoltà. Il calendario è fitto di appuntamenti e già mercoledì il Sansepolcro sarà di nuovo in campo, e di nuovo lontano dal Buitoni, per il turno infrasettimanale a Scandicci; e poi domenica sfida di lusso fra le mura amiche contro la Massese, data tra le squadre più attrezzate per la vittoria del campionato. Il calore del pubblico, a Gualdo numeroso e rumoroso, potrebbe essere l’arma in più per proseguire sulla buona strada già intrapresa.