IL SANSEPOLCRO BATTE TUTTI A COLPI DI “LIKE”

IL SANSEPOLCRO BATTE TUTTI A COLPI DI “LIKE”

21 Gennaio 2016 Non attivi Di Area Comunicazione

IL SANSEPOLCRO BATTE TUTTI A COLPI DI “LIKE”

Nel girone è la società più seguita nei social network

Se tu fai, ma gli altri non sanno il lavoro rischia di essere vano. Può sembrare di primo acchito un gioco di parole, ma alla fine è la verità. In tutto questo giocano un ruolo fondamentale le nuove tecnologie, quei strumenti che solamente una manciata di anni fa sembravano essere un miraggio. Oggi ci troviamo a dover fare i conti con telefonini di ultima generazione, social network oppure chat che ti permettono di sapere tutto praticamente in tempo reale. A Sansepolcro questo mondo funziona e lo dimostrano i numeri: i bianconeri sono la società del girone più seguita nei social network, in particolare Facebook. Sono ben 4104 (aggiornamento a mercoledì 20 gennaio) i “like” ricevuti dalla stessa pagina. Tenendo in considerazione il Girone E al secondo posto si piazza il Foligno con 3293 per poi scendere ai 2520 “mi piace” del Ponsacco. E’ importante a nostro avviso far conoscere al mondo intero il lavoro che sta svolgendo la Vivi Altotevere Sansepolcro: notizie che interessano sia il settore giovanile, che la prima squadra con dirette delle partite per ciò che riguarda gli incontri casalinghi. Anche nella scorsa stagione i bianconeri si erano piazzati sui gradini più alti del podio: qua siamo “social”. Stilando una sorta di classifica immaginaria che abbraccia le squadre toscane che militano sul calcio professionistico (significa da Fiorentina e Empoli in Serie A a scendere) il Sansepolcro si incastona perfettamente nelle prime posizioni. Certo lo scontro può sembrare quasi impari all’apparenza, seppure spesso quello che conta è l’amore con cui fai le cose. Sansepolcro per questo è un po’ la cosiddetta “mosca bianca”: tiene alla propria immagine. Il futuro è il mondo del web e i bianconeri ci sono già. Poi con un pizzico d’orgoglio lo vogliamo dire: se questo risultato per il momento è stato ottenuto, merito è anche del lavoro svolto costantemente dall’Area Comunicazione.