UN SANSEPOLCRO ENTUSIASMANTE

UN SANSEPOLCRO ENTUSIASMANTE

30 gennaio 2017 Non attivi Di Area Comunicazione

UN SANSEPOLCRO ENTUSIASMANTE

Grande entusiasmo a Sansepolcro, con il timore iniziale che è andato in archivio dopo appena diciassette giri di cronometro quando la pratica Muravera era già stata chiusa. Quel timore per il semplice fatto che i bianconeri venivano da una serie di soste anomale e oltretutto forzate nelle ultime settimane; tante rifiniture e pochi allenamenti con programmi sempre da rifare e da reimpostare. Timori che si sommavano al fatto che il Muravera veniva da una serie di risultati utili consecutivi, seppure staziona sempre nei bassifondi della classifica. Pronti via, quindi, e al Buitoni dopo appena diciassette minuti la pratica era già stata archiviata con la gara che aveva preso subito la giusta piega. I bianconeri si sono espressi, ma lo stanno facendo oramai da tempo, a tutto campo con fraseggi e trame di gioco che stanno diventando sempre più interessanti. Due gol nei primi minuti che arrivano da uno dei migliori prodotti del vivaio, Mencagli classe ’99 che dopo la doppietta personale ha fatto accrescere anche qualche ulteriore interesse. Nei singoli giocatori vogliamo esaltare l’ottima prova di tutti i giovani: abbiamo rivisto un Innocenti nella migliore condizione, brillante e attivo; stessa cosa anche per Massai e Beers che è sempre più una conferma. Una partita di sacrificio per le punte, seppure Mortaro è stato il mattatore della giornata poiché ha messo il proprio zampino in tutte le reti: praticamente imprendibile per la difesa del Muravera. C’è poi l’ottimo debutto di Costanzo, appena arrivato ha spinto la palla in rete andando a esultare sotto la tribuna con i bambini del settore giovanile. Nonostante alcune defezioni, la squadra che è scesa in campo ha dato tutto a dimostrazione di un gruppo solito e che ha acquisito sempre più quella giusta mentalità, rispecchiandosi nel credo dell’allenatore e del suo staff tecnico; un pubblico che viene al Buitoni che si diverse e ammira un grande spettacolo. Un Sansepolcro che sta brillando sempre più di luce propria: sono 17 le reti fatte nelle ultime giornate, compreso il 3-0 a tavolino contro il Foligno, solamente due quelle subite da David. Con la partita di domenica è iniziato ufficialmente il tour de force che vede ancora altre quattro gare in meno di 14 giorni: c’è subito il recupero di Avezzano, poi la trasferta di Latte Dolce (Sassari) che combacia dopo pochi giorni con l’altro recupero di Nuoro per poi ospitare il San Teodoro al Buitoni. Insomma, gli impegni sono tanti ma potrebbero arrivare altrettanti risultati importanti per il futuro bianconero.