DA IACHINI ALLA GANDOLFI: I “BIG” DEL CALCIO SFILANO A SANSEPOLCRO

DA IACHINI ALLA GANDOLFI: I “BIG” DEL CALCIO SFILANO A SANSEPOLCRO

28 febbraio 2017 Non attivi Di Area Comunicazione

DA IACHINI ALLA GANDOLFI: I “BIG” DEL CALCIO SFILANO A SANSEPOLCRO

Martedì 7 marzo la serata di Gala con la presentazione della 27° edizione del Torneo di Calcio Giovanile “Città di Sansepolcro”

Una settimana esatta alla presentazione ufficiale della 27° edizione del Torneo di Calcio Giovanile “Città di Sansepolcro”. Un’edizione da record per un appuntamento oramai tradizionale per il periodo primaverile: oltre 300 le gare che verranno disputate interamente sul terreno del Buitoni, 35 le società iscritte che arrivano da Emilia Romagna, Toscana, Marche e Umbria. Ben 150 le squadre presenti, spalmate in tutte le categorie: prima gara il 18 aprile per concludersi il 18 di giugno. Due mesi di puro calcio giovanile e vetrina di spessore per potersi mettere in mostra: sono tanti, infatti, ogni anno gli osservatori che affollano la tribuna dello stadio Buitoni. Martedì 7 marzo, con inizio alle ore 18.30, si terrà la tradizionale serata di Gala nella quale saranno illustrati tutti i dettagli oltre che consegnati i vari premi. La location rimane invariata: il Borgo Palace Hotel di Sansepolcro, ma si amplierà il perimetro di “azione”; workshop e conviviale in due sale distinte e allestite in modo del tutto particolare. Un pizzico di novità per l’edizione 2017: intanto dal logo, rinnovato, per un premio che di fatto diventa sotto tutti gli aspetti di valenza nazionale con la chiara intenzione da parte della società di provvedere alla registrazione. Veniamo, però all’aspetto legato agli ospiti che saranno presenti martedì 7 marzo. Un uomo vero sul campo e poi in panchina, sempre con tanta grinta e passione: il premio nazionale “La Clessidra” verrà consegnato a Giuseppe Iachini, allenatore professionista di lungo corso, mentre il grande maestro di calcio e di vita Nevio Scala riceverà il premio nazionale “La Clessidra alla Carriera”. Sarà ospite anche Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, al quale sarà consegnato il premio di “Presidente dell’anno”; mentre il premio “Dirigente dell’anno” finirà nelle mani dell’amministratore delegato e direttore generale del Sassuolo, Giovanni Carnevali. Da Sassuolo arriverà in Valtiberina anche Francesco Palmieri, responsabile del settore giovanile, che sarà insignito del premio “Come crescere i talenti”. Il giovanissimo Federico Dimarco, difensore in forza all’Empoli ma scuola Inter, sarà “La leva calcistica della classe…’97”. Si arricchisce anche la “quota rosa” presente alla serata che si svolgerà proprio alla vigilia della Festa della Donna. La giornalista Rai Sabrina Gandolfi riceverà il premio giornalistico Piero della Francesca; Giusy Versace avrà quello speciale “Forza, sorriso e successo” mentre al primo arbitro donna in Serie A, Cristina Cini, sarà assegnato quello “Il Calcio in Rosa”. C’è spazio anche per l’avvocato Claudio Pasqualin, uno dei primi procuratori nel mondo calcio che riceverà il premio speciale “Il calcio che vince”.

 

ALBO D’ORO PREMIO NAZIONALE LA CLESSIDRA

  • 2009 Claudio Ottoni
  • 2010 Moreno Torricelli
  • 2011 Marcello Nicchi
  • 2012 Pantaleo Corvino
  • 2013 Giuseppe Sannino
  • 2014 Federico Cherubini e Devis Mangia
  • 2015 Maurizio Sarri e Francesco Sinatti
  • 2016 Nicola Rizzoli e Damiano Tommasi