IL SALUTO E POI LA PARTITELLA: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEL SANSEPOLCRO

24 luglio 2017

IL SALUTO E POI LA PARTITELLA: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEL SANSEPOLCRO

E’ la 24° consecutiva in Serie D: presente anche l’amministrazione comunale

E’ iniziata ufficialmente questa mattina la 24° stagione consecutiva del Sansepolcro in Serie D. Tutti presenti i 25 convocati per il ritiro estivo, fatta eccezione di Yuri Beers e Andrea Adamo fuori ancora un paio di giorni per questioni lavorative. Dirigenza al gran completo che ha salutato tutto il gruppo diretto per la seconda stagione consecutiva dal tecnico Marco Schenardi e dal vice Massimo Nicastro. Presente all’interno dello spogliatoio anche il sindaco di Sansepolcro, Mauro Cornioli e il presidente del consiglio comunale – titolare della delega allo sport – Lorenzo Moretti per il saluto e la vicinanza da parte dell’amministrazione. Consegnate le varie divise da indossare nella fase di ritiro, pantaloncini corti neri e polo gialla, per poi l’incontro più specifico insieme allo staff tecnico. Nel pomeriggio, invece, subito il trasferimento nel centro sportivo della frazione Gragnano dove si è svolto il primo allenamento: località che ospiterà i calciatori biturgensi fino al prossimo 12 agosto con una doppia seduta giornaliera. Una parte dedicata alla corsa, poi subito la palla tra i piedi per riprendere nuovamente quella giusta confidenza. Una partenza sicuramente con il piede giusto, un gruppo rinnovato dove la società ha lavorato per diversi mesi trovando le giuste pedine; allo stesso tempo piuttosto giovane, proprio com’è da sempre la filosofia bianconera. Tutti presenti allo stadio Buitoni i vari staff e le componenti societarie: da quello tecnico a quello sanitario, la segreteria e l’area comunicazione. Una settimana di lavoro intenso e il 2 agosto subito la prima amichevole contro il Forlì, il sabato successivo arriverà la Sangiovannese e il 9 la gara contro l’Arezzo. Una nuova avventura è quindi iniziata, sotto qualche goccia di pioggia che fa comunque ben sperare in un’ottica di puro ottimismo: questo il messaggio che è stato lanciato dalla dirigenza bianconera.