VA SANSEPOLCRO – SASSO MARCONI: LA CRONACA (0-0)

VA SANSEPOLCRO – SASSO MARCONI: LA CRONACA (0-0)

21 Gennaio 2018 Non attivi Di Area Comunicazione

VIVI ALTOTEVERE SANSEPOLCRO: (4-2-3-1) David, Piccinelli, Pasqualini, Mattia, Sgambato, Bonfini, Catacchini (22° st Fabbri), Massai, Alagia, Mortaro, Mencagli (35° st Giovagnini). A disp. Giorni, Adreani, Beers, Dida, Carbonaro, Malentacchi, Smacchi, Giovagnini. Allenatore: Michele Tardioli

SASSO MARCONI: (4-3-3) Iazzari, Minelli, Galassi, Blandemura, Longhi, Dall’Ara, Noselli, Tonelli (33° st Hinek), Gyimah (22° st Barranca), Cortese, Sanzo. A disp. Monari, Giacomucci, Liviani, Hinek, Piccardi, Migliozzi, Mecchetti, Della Rocca. Allenatore: Roberto Moscariello

ARBITRO: Fabio Catani di Fermo (Cordella e Battista di Pesaro)

AMMONITI: Sgambato (VAS), Tonelli (S), Piccinelli (VAS), Noselli (S)

ESPULSI:

RECUPERO: 2+3

RETI:

 

LA CRONACA:

1° Si parte. Sansepolcro in casacca bianconera, Sasso Marconi completa tenuta azzurra. Prima palla per gli ospiti

2° Subito Sansepolcro. Occasione per i bianconeri di mister Tardioli. Mencagli trova Mortaro che si gira per la botta, Minelli salva sulla linea mandando in corner

3° Ancora Sansepolcro con Alagia che stoppa al limite dell’area di rigore, conclusione di poco fuori

11° E’ ancora il Sansepolcro in avanti: Alagia lancia Mortaro che si allunga troppo la palla, prova la botta ma Iazzari respinge

14° Sasso Marconi pericoloso su calcio di punizione. Noselli prova direttamente in porta, ma è alta

21° Spinge forte il Sasso Marconi con Noselli che prova la conclusione da zona piuttosto angolata

22° Conclusione di Mortaro che si stampa sul palo esterno. Bella azione dell’attaccante bianconeri che si era girato in area di rigore

Due minuti di recupero


21° Contropiede del Sasso Marconi innescato direttamente dal portiere Iazzari. Gyimah non riesce nella conclusione

31° Bella azione del Sansepolcro: Alagia crossa al centro per Mortaro che riesce a girarsi, ma Iazzari dice “no”

41° Sasso Marconi davvero molto pericoloso con Barranca, David respinge e su ribattuta ci prova ancora Cortese