A tu per tu con Filippo Fondi

A tu per tu con Filippo Fondi

2 novembre 2018 Non attivi Di Area Comunicazione

Prosegue con Filippo Fondi il nostro “viaggio” alla scoperta dei calciatori che compongono la rosa bianconera per la stagione 2018/2019. Il centrocampista, classe 1989, ci parla della sua carriera, delle sue passioni, dei suoi hobby, del Sansepolcro e non solo. Un’intervista a 360 gradi per conoscere meglio Filippo.

Filippo raccontarci in breve la tua carriera calcistica…

Tutto è partito dalle prime panchine, a 17 anni, con il Perugia in C1. In quegli anni ho avuto il piacere di giocare assieme  a grandi calciatori come Puggioni, Mazzeo, Cutolo, ecc… Poi sono arrivate le due bellissime salvezze con il Foligno in C1, una al “Curi” e l’altra al “Liberati”. Dopodiché sono cominciate le avventure lontano da casa: prima a Lumezzane (con giocatori come Aimo Diana, Giosa, Malagò, Inglese) poi a Pisa dove abbiamo sfiorato la serie B (perdendo la finale con il Latina), poi Bassano del Grappa e Reggiana. Sono poi tornato nei dilettanti in Umbria. Ho qualche rimpianto perché molti dei miei ex compagni sono o sono stati in Serie A e in Serie B, però il calcio è galantuomo, se si persevera restituisce tutto. Magari anche in un’ altra veste visto che comunque ho 29 anni.

Il ricordo più bello che hai?

Il primo gol in C1 contro il Foggia di Zeman dove giocavano Insigne, Sau e  Farias. Ma anche la cavalcata con il Pisa dove sfiorammo la promozione in B!

Hai un idolo a cui ti ispiri?

Frank Lampard!

Per quale squadra fai il tifo?

Milan!

Sei fidanzato?

Si, con Sara da 6 anni!

Cosa ti piace fare nel tempo libero? Pratichi altri sport (magari nel periodo estivo)?

Mi piace andare in bicicletta e durante l’estate gioco spesso a beach volley!

Film e canzone preferiti?

Film: “Le ali della libertà”. Canzone: “Love kills” dei Queen!

Il viaggio più bello che hai fatto?

Un tour della Croazia!

Come giudichi questo inizio di stagione della squadra?

Buono! A parte le gare contro Foligno e Spoleto dove ci è mancata personalità, abbiamo sempre giocato un bel calcio creando tante occasioni da rete. Abbiamo un buon potenziale, se sapremo tirarlo fuori possiamo fare bene!

Come ti stai trovando quest’anno a Sansepolcro? 

Molto bene. Ho legato con tutti, è un gruppo di ragazzi giovani e per bene!

Domenica una bella vittoria contro l’Angelana. Ora testa al match contro la Pontevecchio…

Quella contro l’Angelana è stata una vittoria fondamentale. Domenica sarà una battaglia su un campo pesante contro una squadra ostica.

Per chiudere, l’obiettivo personale di Filippo Fondi per questa stagione…

Raggiungere la Serie D col Sansepolcro e fare 7/8 goal!