A tu per tu con Alain Cano

A tu per tu con Alain Cano

22 Dicembre 2018 Non attivi Di Area Comunicazione

Alain innanzitutto parlaci un po’ di te…

“Ho 20 anni e sono nato in Italia da genitori albanesi. Il mio ruolo è trequartista/seconda punta. Gioco a calcio da quando avevo 4 anni. Ho iniziato nella Madonna del Latte poi Sansepolcro, Perugia, Tiberis, Gubbio e di nuovo Sansepolcro. La scorsa stagione sono stato a Lama e quest’anno sono tornato, per la terza volta, qui al Borgo”

Che scuola hai frequentato?

“Il Patrizi di Città di Castello”

Raccontaci il tuo esordio in prima squadra…

“Ho esordito con il Sansepolcro in Serie D due anni fa a Sassari contro la Torres. È stata un’emozione unica in uno stadio bellissimo come il “Vanni Sanna”. Una giornata che non dimenticherò mai”

Il ricordo calcistico più bello che hai?

“Il campionato vinto con la Juniores nazionale del Sansepolcro anche se poi abbiamo perso la finalissima scudetto”

Qual è il tuo idolo sportivo?

“Leo Messi!”

Per quale squadra tifi?

“Milan!”

Sei scaramantico? Hai un rito che ripeti prima di ogni partita?

“Non sono scaramantico, però di solito prima della partita do sempre il cinque a tutti i miei compagni”

Sei fidanzato?

“Attualmente no!”

Cosa ti piace fare nel tempo libero?

“Mi piace stare con gli amici!”

Come ti stai trovando con la squadra e il mister?

“Molto bene. Diversi compagni li conosco dagli anni con la juniores. Siamo un gruppo unito e spesso ci troviamo anche al di fuori del contesto calcistico”

Cosa ne pensi del girone di andata disputato dalla squadra?

“Abbiamo perso qualche punto per strada, spesso immeritatamente. Ma nelle ultime uscite abbiamo trovato la quadra giusta. Faremo sicuramente un grande girone di ritorno”

Su cosa dovete ancora migliorare?

“Secondo me bisogna migliorare la concentrazione nei 90 minuti, spesso pecchiamo di inesperienza ed è in parte normale visto che siamo una squadra molto giovane”

Per chiudere l’obiettivo personale di Alain Cano per questa stagione…

“Dare il mio contributo alla squadra e segnare tanti goal!”