I numeri del campionato di Eccellenza – La 13° giornata

I numeri del campionato di Eccellenza – La 13° giornata

4 Dicembre 2018 Non attivi Di Area Comunicazione

Sono state 25 le reti messe a segno nel 13° turno del campionato di Eccellenza, 11 dalle squadre di casa e 14 dalle compagini impegnate in campo esterno. Il record stagionale restano i 29 centri della 5° giornata, ma nelle 7 domeniche seguenti mai si era segnato così tanto. I gol totali sono diventati 283, per una media di 2,721 a partita. In questo weekend le vittorie esterne sono state ben 4 (di Foligno, Lama, Pievese e Castel del Piano) contro le 3 affermazioni casalinghe (Sansepolcro, Orvietana, San Sisto). L’unico pareggio è stato quello tra Massa Martana e Ducato.

Primo tentativo di fuga per il Foligno che grazie al successo conquistato sul campo dell’Angelana ha consolidato la leadership in graduatoria salendo a quota 32 punti e portando a 5 le lunghezze di vantaggio sullo Spoleto che ha invece segnato il passo perdendo 2-1 tra le mura amiche contro il Castel del Piano. La capolista ha bissato l’affermazione interna con la Narnese, ha inanellato la 4° vittoria su 7 gare esterne e ha centrato il 10° successo stagionale. Lo Spoleto è invece caduto dopo 11 risultati utili consecutivi, ha rimediato la 2° sconfitta in campionato (l’unico ko fino ad ora era stato quello patito il 9 settembre nella 1° giornata sul campo dell’Angelana) ed è scivolato per la 1° volta sul proprio terreno (dopo 3 vittorie e 3 pareggi).

3° posizione a quota 26 per il Lama che ha battuto 2-0 in trasferta il Ponte Valle Ceppi centrando il 4° risultato utile di fila e il 7° successo in campionato (5° su 7 sfide esterne), 4° piazza con 21 punti all’attivo per il San Sisto che ha riscattato il ko rimediato fuori casa con il Ducato superando tra le mura amiche l’Ellera e collezionando la 3° affermazione negli ultimi 4 match disputati. A completare la zona play off il VA Sansepolcro che ha regolato al Buitoni l’Assisi Subasio portandosi a quota 20.

Continua il momento d’oro dell’Orvietana che grazie al 2-0 casalingo con la Narnese ha firmato il 5° risultato utile consecutivo (4 successi e 1 pareggio) salendo a quota 18 punti. Il Castel del Piano è tornato a sorridere dopo 3 sconfitte consecutive ed è diventato la 6° forza del campionato (quota 19), il Ducato ha centrato il 7° risultato utile (1 vittoria e 6 pareggi), la Pievese ha rialzato la testa dopo 6 ko di fila ed ha conquistato il 2° successo stagionale interrompendo un digiuno che durava addirittura dal 23 settembre (3-2 in casa con l’Assisi Subasio), il fanalino di coda Assisi Subasio (5 punti) ha ritrovato la via del gol dopo 6 giornate, ma non è riuscito ad evitare il 10° ko stagionale, Angelana ed Ellera sono cadute rispettivamente dopo 4 e 5 risultati utili. 2 ko di fila per la Narnese, 2 pari nelle ultime 2 gare disputate per il Massa Martana.

I numeri del VA Sansepolcro

Il VA Sansepolcro grazie al 4-2 del Buitoni con l’Assisi Subasio ha conquistato il 3° risultato utile consecutivo (dopo la vittoria di Ponte Valle Ceppi e il pareggio interno con il Massa Martana), ha centrato la 5° affermazione stagionale (la 3° su 7 gare casalinghe) e ha ritrovato un successo tra le mura amiche che mancava dallo scorso 28 ottobre (1-0 con l’Angelana). La formazione diretta da mister Bricca si è portata a quota 20 punti ed è salita al 5° posto della graduatoria, in piena zona play off (1 lunghezza di vantaggio sulla 6° piazza).

Domenica prossima i bianconeri affronteranno in trasferta il Ducato. Il Sansepolcro fuori casa ha ottenuto 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte con 9 gol segnati e 10 incassati. Negli ultimi 2 confronti esterni sono arrivati 4 punti (pari con la Pontevecchio e successo con il Ponte Valle Ceppi), mentre l’ultima sconfitta è stata quella rimediata il 21 ottobre con lo Spoleto.

Il Ducato occupa il 10° posto in classifica con 15 punti all’attivo, conseguenza di 3 affermazioni, 6 pareggi e 4 ko (16 i gol segnati, 23 quelli incassati), è reduce da 7 risultati utili consecutivi, in casa ha raccolto 11 punti (3 successi, 2 pareggi e 1 sconfitta con 8 reti realizzate e 4 subite) e sul proprio terreno ha perso soltanto con il Castel del Piano (2-1 il 14 ottobre).

Il Sansepolcro è quindi atteso ad un’altra prova di maturità e scenderà in campo con l’ambizione di allungare la serie utile, per restare nei piani nobili della classifica.