I numeri del campionato di Eccellenza – 19° turno

I numeri del campionato di Eccellenza – 19° turno

29 Gennaio 2019 Non attivi Di Area Comunicazione

I 15 gol segnati nella 19° giornata del campionato di Eccellenza rappresentano il record negativo di questa stagione. Mai fino a questo momento si era andati così poco a bersaglio ed il minimo di reti realizzate apparteneva all’8° turno (16). Le difese hanno quindi avuto la meglio sugli attacchi ed il “segno x” si è verificato in ben 4 confronti (2 gli 0-0 di questo weekend). La Narnese è stata la sola squadra capace di vincere tra le mura amiche, mentre Pontevecchio, Ducato e Assisi Subasio hanno fatto saltare il fattore campo al cospetto di Orvietana, Pievese e Spoleto (risultati non certo scontati in almeno due casi su tre). Il gap da inizio stagione tra successi interni e pareggi si assottiglia (56 gli “1” e 52 gli “x”, mentre restano staccate in questa speciale statistica le affermazioni in trasferta che sono diventate comunque 44). I gol totali sono invece saliti a 399.

Le cinque big del campionato hanno rallentato la propria marcia e la graduatoria è rimasta invariata perlomeno nei piani nobili. Il Foligno è stata costretto all’1-1 casalingo dal Ponte Valle Ceppi e ha collezionato il 2° pareggio consecutivo dopo quello esterno con il VA Sansepolcro. La capolista ha centrato il 5° pari stagionale ed il 4° risultato utile confermandosi in testa alla classifica a quota 41. Non ne ha approfittato il Lama che è stato fermato sullo 0-0 dall’Ellera. La squadra bianconera ha rallentato il proprio ritmo dopo 3 affermazioni di fila, ha ottenuto l’8° pareggio in campionato, ma ha portato a 10 la serie di risultati utili consecutivi salendo a quota 38 e confermandosi al 2° posto.

Lo Spoleto ha perso in casa contro l’Assisi Subasio cadendo dopo 4 giornate, incassando il 4° ko in stagione (2° su 10 gare interne) e restando fermo a quota 35. 1-1 sul campo del Castel del Piano e 4° posto con 32 punti all’attivo per il Sansepolcro, 0-0 in trasferta con l’Angelana e 5° posizione con 29 punti per il San Sisto che ha firmato il 7° risultato utile e l’11° “x” stagionale (record del girone). Il Castel del Piano in seguito al pari interno con il Sansepolcro si è portato a quota 27 ed è stato così raggiunto dalla Narnese (rialzatasi dopo il ko rimediato 7 giorni fa con il Ponte Valle Ceppi).

Momento molto positivo per l’Assisi Subasio che ha espugnato il campo dello Spoleto bissando la vittoria ottenuta nel turno precedente con la Pievese e centrando il 6° risultato utile consecutivo. La Pontevecchio si è confermata “bestia nera” dell’Orvietana e così come era accaduto nella partita di andata ha battuto i rivali ritrovando un successo che mancava esattamente da quel 30 settembre (un girone esatto praticamente senza vittorie). Il Ducato ha bissato l’affermazione conquistata in casa con l’Ellera superando in trasferta la Pievese e collezionando il 1° successo esterno in campionato.

In questa domenica sono anche arrivati il 3° risultato utile del Ponte Valle Ceppi ed il 3° pareggio nelle ultime 3 gare per l’Angelana (costretta però a rimandare l’appuntamento con una vittoria che manca dal 18 novembre). L’Orvietana è caduta dopo 3 risultati utili, l’Ellena è tornata a far punti dopo 3 ko, la Pievese ha incassato la 5° sconfitta di fila ed è sempre più ultima (9 punti).

I numeri del VA Sansepolcro

Il VA Sansepolcro ha pareggiato 1-1 sul campo del Castel del Piano ed ha bissato, nel risultato e nel punteggio, quanto fatto nel turno precedente in casa con la capolista Foligno. La compagine guidata da mister Bricca ha centrato il 9° risultato utile consecutivo (5 successi e 4 pareggi), ha portato a 5 i match esterni di fila senza sconfitte (dopo il ko patito il 21 ottobre a Spoleto sono arrivate le vittorie contro Ponte Valle Ceppi, Ducato e Pievese e i pari con Pontevecchio e appunto Castel del Piano), è salita a quota 32 e si è confermata al 4° posto in classifica (-3 dallo Spoleto 3° e +5 sul tandem delle 6° formato da Castel del Piano e Narnese). I biturgensi hanno tra l’altro ottenuto l’8 “x” stagionale.

Domenica prossima il VA Sansepolcro affronterà in casa l’Orvietana per un altro match difficile e stimolante. In casa i biturgensi hanno raccolto 17 punti (4 successi, 5 pareggi e 1 sconfitta con 18 gol all’attivo e 12 al passivo) e sono in serie positiva da 5 confronti (vittorie contro Assisi Subasio e Ellera, pari con Massa Martana, Lama e Foligno). L’unico ko interno è stato quello patito lo scorso 11 novembre con il San Sisto.

L’Orvietana guidata dall’ex allenatore bianconero Fiorucci occupa l’8° posto in graduatoria con 26 punti all’attivo (7 affermazioni, 5 pareggi e 7 sconfitte con 23 gol fatti e 26 incassati), è reduce dallo scivolone casalingo con la Pontevecchio e nelle 9 gare disputate in trasferta ha raccolto 11 punti (3 vittorie, 2 pari e 4 ko con 8 reti siglate e 13 subite). L’Orvietana ha perso le prime 3 gare esterne senza segnare (con Spoleto, Pontevecchio e Ponte Valle Ceppi), ma nelle successive 6 trasferte ha cambiato marcia viaggiando a una media di quasi 2 punti a partita perdendo solo con l’Assisi Subasio e vincendo con Pievese, Castel del Piano e Massa Martana.

Il Va Sansepolcro atteso da un difficile impegno perché l’Orvietana vanta una rosa di livello ed un tecnico molto preparato. I bianconeri non hanno comunque nulla da invidiare agli ospiti ed hanno le qualità per conquistare un risultato importante.