Trasferta insidiosa a Castel del Piano

Trasferta insidiosa a Castel del Piano

25 Gennaio 2019 Non attivi Di Area Comunicazione

Ripartire dal boato dello Stadio Buitoni al goal del pareggio di Gorini al minuto 95 di Sansepolcro – Foligno è l’obiettivo dei bianco neri che nel prossimo turno saranno di scena al Comunale Menicucci di Castel del Piano. Un pareggio, quello contro il Foligno, che, come detto da Andrea Bricca nell’intervista settimanale, ha contribuito ad avvicinarsi all’importante traguardo di riavvicinare il Paese alla squadra: “ringrazio tutte le persone presenti domenica perché dal campo si è percepito il loro supporto verso la squadra e poi al gol di Gorini c’è stato un boato che, credo, era da tanto tempo che non si sentiva al Buitoni”. Sensazioni positive e morale alto quindi per il Sansepolcro. I giusti presupposti per affrontare al meglio una trasferta insidiosa e difficile.

Il VA Sansepolcro arriva all’impegno di Castel del Piano con 8 risultati utili consecutivi alle spalle (5 vittorie contro Pontevalleceppi, Assisi Subasio, Ducato, Ellera e Pievese; 3 pareggi contro Massa Martana, Lama e Foligno). Fuori casa la formazione di Bricca viene da 3 vittorie nelle ultime 3 partite giocate lontane dalle mura amiche: 2-1 contro il Pontevalleceppi, 2-0 contro la Ducato, 2-1 contro la Pievese. Sono 14 i punti raccolti in trasferta frutto di 4 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, quelle rimediate a Foligno (3-0) e Spoleto (2-1). A Castel del Piano non ci sarà sicuramente Riccardo Valori che sconterà la squalifica rimediata nella gara contro il Foligno. Andrea Bricca ha commentato cosi l’impegno di domenica: “sarà un altro bell’esame per noi contro una squadra di categoria che ha esperienza e fisicità dietro, qualità a centrocampo ed un giocatore eccezionale davanti che è Menichini”.

Il Castel del Piano occupa la sesta posizione della classifica ed ha raccolto finora 26 punti frutto di 7 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte. Dei 26 punti totali sono solo 9 quelli raccolti al Menicucci. In casa infatti, la formazione guidata da Abenante, ha ottenuto 2 sole vittorie a fronte invece di 3 pareggi e 3 ko. Gli unici successi casalinghi sono arrivati contro l’Assisi Subasio (2-0, il 21 ottobre) e contro la Pontevecchio (2-1, il 9 dicembre). I rosso blu vengono dal ko di Lama (2-1 con la momentanea rete del pareggio siglata da Paradisi in rovesciata) ed hanno raccolto 1 solo punto nelle ultime due gare (grazie al pareggio interno a reti inviolate contro il Massa Martana). Il Castel del Piano ha l’ottavo attacco del torneo con 22 gol all’attivo e la quinta difesa con 19 gol al passivo. Dei 22 gol realizzati la metà li ha messi a segno Mattia Menichini che, con 11 reti appunto, occupa la seconda posizione della classifica marcatori, dietro solo ad Enrico Polidori che è a quota 12 centri stagionali.

All’andata finì 2-2: al momentaneo vantaggio di Braccini al 41’, i gol di Paparelli (al 61’) e di Taccucci (al 64’) ribaltarono completamente il risultato. Il gol di Riccardo Valori al 69’ ristabilì poi la parità.