I numeri del campionato di Eccellenza – 21° turno

I numeri del campionato di Eccellenza – 21° turno

12 Febbraio 2019 Non attivi Di Area Comunicazione

Nella 21° giornata del campionato di Eccellenza non si sono verificate affermazioni casalinghe. Per la prima volta da inizio stagione nessuna formazione è infatti riuscita a far valere il “fattore campo”, dato che le 8 partite disputate hanno fatto registrare 3 pareggi e ben 5 successi esterni. Da segnalare quindi un netto cambio di tendenza rispetto alla prima parte di campionato. Nei 48 confronti giocati nel girone di ritorno le vittorie interne sono state solo 12, a fronte di 18 pareggi e 18 affermazioni in trasferta. Nei 168 incontri disputati in campionato ci sono stati 58 “1”, 58 “x” e 52 “2”, mentre i gol con i 19 realizzati nell’ultimo turno sono diventati 439. Ben 6 le squadre che in questa giornata non sono andate a bersaglio (con 2 pareggi a reti inviolate).

Il match più atteso del fine settimana era sicuramente quello tra Foligno e Lama che è terminato sul punteggio di 0-0, pareggio che lascia inalterato il distacco tra le prime due della classifica (separate ad oggi da 3 lunghezze). Il Foligno ha collezionato il 6° pari stagionale, ha inanellato il 6° risultato utile consecutivo e si è confermato al comando con 45 punti all’attivo, ma non è riuscito a sfruttare il fattore campo e ha perso la chance di allungare. Il Lama ha centrato il 9° pareggio in campionato, ha conquistato il 12° risultato positivo di fila e salendo a quota 42 ha dimostrato una volta di più di avere le carte in regola per duellare con la più accreditata avversaria. Sarà una lotta tutta da vivere che si risolverà probabilmente solo nel rush finale.

Lo Spoleto ha perso in casa con la Pontevecchio e sta vivendo un momento decisamente complicato dato che non vince dal 23 dicembre e che negli ultimi 5 turni ha ottenuto soltanto 3 punti (perdendo le ultime 2 gare in casa). I biancorossi hanno incassato la 5° sconfitta stagionale, sono rimasti fermi a quota 36 e sono stati raggiunti al 3° posto dal Va Sansepolcro (che ha invece vinto in rimonta sul campo della Narnese). In 5° posizione a quota 33 c’è il San Sisto che ha pareggiato 0-0 tra le mura amiche con l’Assisi Subasio collezionando il 9° risultato utile ed il 12° “x” in campionato (primato assoluto). Resta al momento escluso dalla zona play off il Castel del Piano (30 punti) che ha perso in casa con il Ducato cadendo dopo 2 risultati utili e rimediando il 7° ko stagionale. Non è riuscita ad approfittarne l’Orvietana (28 punti) che è stata fermata sull’1-1 interno dal Ponte Valle Ceppi. Il team di Fiorucci non vince dal 20 gennaio (4-3 a domicilio contro il Massa Martana) e nelle ultime 3 gare ha collezionato solo 2 punti.

L’Assisi Subasio ha centrato l’8° risultato utile di fila, la Pievese ha battuto in trasferta l’Ellera e ha rialzato la testa dopo 6 sconfitte di fila ritrovando un successo che mancava addirittura dallo scorso 2 dicembre (3-0 in trasferta con la Pontevecchio), il Ducato ha collezionato la 3° affermazione nelle ultime 4 sfide disputate, il Ponte Valle Ceppi ha inanellato il 5° risultato utile, l’Angelana è caduta dopo 4 pareggi, il Massa Martana ha ritrovato una vittoria che mancava dal 16 dicembre (2-1 con la Pievese). Continua invece il momento negativo di Ellera (5° ko negli ultimi 6 match) e Narnese (3° sconfitta nelle ultime 4 gare).

I numeri del VA Sansepolcro

Il VA Sansepolcro ha vinto 4-2 sul campo della Narnese ribaltando i 2 gol segnati nel primo tempo dai locali grazie alla rete di Massai, alla doppietta di Valori (12 centri in campionato) e al sigillo finale di Braccini. Vittoria di assoluto spessore che ha permesso ai bianconeri di collezionare l’11° risultato utile consecutivo (6 i successi e 5 i pareggi), di ritrovare il massimo risultato dopo i 3 “x” ottenuti con Foligno, Castel del Piano e Orvietana e di salire al 3° posto della classifica con 36 punti all’attivo (“a braccetto” con lo Spoleto, a -6 dal Lama 2° e con 6 lunghezze di vantaggio sulla 5° piazza). La squadra di mister Bricca ha centrato tra l’altro il 6° risultato utile in trasferta (ultimo ko il 21 ottobre a Spoleto), ha ottenuto la 5° affermazione su 10 gare esterne e ha superato un altro importante esame di maturità (non certo l’ultimo di questo campionato).

Domenica prossima (ore 15:00 allo Stadio Buitoni) il Sansepolcro ospiterà lo Spoleto nello scontro diretto che ad oggi vale la 3° posizione in graduatoria. In casa i bianconeri hanno raccolto 18 punti su 11 gare disputate (4 successi, 6 pareggi e 1 ko con 20 gol siglati e 14 incassati), sono reduci da 6 risultati utili e da 2 pari consecutivi. Tra le mura amiche il team di mister Bricca non perde dall’11 novembre (2-3 con il San Sisto) e non vince dal 23 dicembre (2-1 con l’Ellera).

Lo Spoleto sta attraversando come anticipato prima un periodo poco felice ed in trasferta non vince dal 25 novembre. I biancorossi nelle ultime 4 partite esterne hanno ottenuto 1 sconfitta e 3 pareggi, ma nelle 10 disputate fuori casa da inizio stagione hanno comunque raccolto la bellezza di 18 punti (5 affermazioni, 3 pareggi e 2 sconfitte con 17 gol all’attivo e 11 al passivo) e sono sempre andati a bersaglio.

Quella di domenica sarà per il team di mister Bricca una partita difficile perché lo Spoleto è squadra forte e affamata di punti. Gli ospiti scenderanno in campo con la determinazione di chi vuol rialzare la testa dopo una serie di risultati non all’altezza. Il VA Sansepolcro dovrà ripartire dallo strepitoso 2° tempo di Narni ed approcciare la sfida con il giusto mordente. Per allungare la striscia positiva e per provare a prendersi in solitaria il 3° posto in classifica.