I numeri del campionato di Eccellenza

I numeri del campionato di Eccellenza

26 Marzo 2019 Non attivi Di Area Comunicazione

Sono stati soltanto 15 i gol realizzati nella 26° giornata, cifra che va ad eguagliare il record negativo del campionato di Eccellenza fatto registrare nel 19° turno (quello del 27 gennaio tanto per intendersi). Bottino decisamente “magro” quindi che ha provocato 2 affermazioni casalinghe, 4 pareggi e 2 vittorie esterne. Interessante segnalare che nelle 88 gare disputate nel girone di ritorno il trend di inizio stagione è cambiato: il fattore campo è stato infatti rispettato “appena” 28 volte ed il segno “1” si è verificato meno rispetto ai pareggi (31) e ai successi in trasferta (29).

Distanza invariata in testa alla graduatoria tra Foligno e Lama, ma gli 8 punti di vantaggio in favore della capolista rappresentano a 4 turni dalla fine della stagione regolare ben più di un’ipoteca per la promozione in Serie D. Il Foligno ha pareggiato 0-0 in casa contro l’Orvietana, ha conquistato l’11° risultato utile consecutivo, ha mantenuto inviolata la propria porta per la 2° gara di fila, ha ottenuto il 7° “x” stagionale e si è confermato capolista con 58 punti all’attivo. Il Lama non ha sfruttato nella maniera adeguata la frenata degli avversari e ha pareggiato 2-2 tra le mura amiche con il Massa Martana centrando il 2° risultato utile consecutivo, l’11° pari in campionato e portandosi a quota 50 punti. Se domenica prossima il Foligno batterà in trasferta la Narnese ed il Lama non farà altrettanto sul campo della Pontevecchio il verdetto diventerà matematico.

Il VA Sansepolcro ha pareggiato in casa con il Ponte Valle Ceppi ed è stato staccato di 2 lunghezze dal San Sisto che ha vinto 2-0 sul campo della Pievese collezionando il 14° risultato utile di fila, la 6° vittoria su 13 gare esterne (11° complessiva in stagione) e portandosi da solo al 3° posto a quota 46. In caduta libera lo Spoleto che ha perso 2-1 in trasferta con l’Ellera rimediando la 6° sconfitta di fila e restando fermo a quota 36 (solo 3 punti nelle 10 gare disputate nel 2019). 5° posizione con 35 punti all’attivo per l’Orvietana che ha centrato l’11° “x” in stagione (2° risultato utile di fila) e per il Ducato che ha invece battuto 1-0 in casa la Pontevecchio inanellando la 3° affermazione consecutiva senza gol al passivo.

La Narnese ha conquistato il 3° pareggio di fila e il 5° risultato utile (34 punti in classifica), il Castel del Piano ha incassato il 2° ko consecutivo e ha dovuto rimandare l’appuntamento con la 1° vittoria del 2019 restando fermo a quota 32, l’Ellera ha ritrovato un successo che mancava da 10 partite (dal 16 dicembre 2018 quando si impose 3-1 sul campo della Pontevecchio), il Massa Martana è tornato a far punti dopo 3 ko, la Pievese è caduta per la 2° domenica consecutiva e la Pontevecchio ha incassato la 4° sconfitta nelle ultime 5 partite.

I numeri del VA Sansepolcro

Il VA Sansepolcro ha pareggiato in casa con il Ponte Valle Ceppi e ha raccolto il 2° 1-1 di fila dopo quello esterno della settimana precedente con il San Sisto. Il team di mister Bricca ha collezionato il 3° risultato utile consecutivo e l’11° “x” stagionale (7° su 14 gare interne) portandosi a quota 44 punti, ma scivolando al 4° posto in classifica (-2 dal San Sisto 3° e -6 dal Lama 2°).

Domenica prossima (calcio d’inizio alle ore 15:00) i bianconeri faranno visita al Massa Martana con la voglia di ritrovare il massimo risultato. In trasferta la squadra tiberina ha raccolto 19 punti (frutto di 5 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte con 19 gol realizzati 17 incassati). Il Sansepolcro non conquista l’intera posta in palio in campo esterno dal 10 febbraio (4-2 con la Narnese) e nelle ultime 2 partite disputate lontano dal Buitoni ha racimolato appena 1 punto (ko con l’Angelana e pari contro il San Sisto).

Il Massa Martana è reduce dal pareggio esterno con il Lama, occupa il quintultimo posto pari merito con l’Ellera a quota 28 (-1 dalla salvezza diretta), ha finora conquistato 7 successi, 7 pareggi e 12 ko con 37 gol all’attivo (4° attacco) e 43 al passivo (penultima difesa) e non vince dal 17 febbraio (2-0 tra le mura amiche con la Pontevecchio). Nelle 13 sfide casalinghe il Massa Martana ha racimolato 15 punti (4 vittorie, 3 pari e 6 sconfitte con 23 gol segnati e 21 incassati). Nell’ultimo match interno è arrivato il ko con l’Assisi Subasio (2-3)

Il Massa Martana è squadra che segna con facilità, ma che allo stesso tempo concede tanto e che tra le mura amiche andrà alla caccia di punti pesanti in chiave salvezza. Il VA Sansepolcro insegue una posizione nobile nella griglia play off e per tornare da questa delicata trasferta con l’intera posta in palio dovrà disputare una grande prestazione.