Eccellenza: si torna in campo il 25 aprile, nel frattempo il Torneo delle Regioni.

Eccellenza: si torna in campo il 25 aprile, nel frattempo il Torneo delle Regioni.

16 Aprile 2019 Non attivi Di Area Comunicazione

La lunga sosta nel campionato di Eccellenza Umbra, dovuta agli impegni delle rappresentative al Torneo delle Regioni, ha portato la Federazione a fermare il campionato dal 7 al 24 aprile, fatto questo che farà giocare due gare nel giro di quattro giorni. Due partite, a così stretto giro, che decideranno le sorti di un intero torneo, dai play off ai play out, alla promozione in serie D, alla retrocessione: giovedì 25 e domenica 28 aprile.
Torneo delle Regioni che ha visto la compagine Umbra qualificarsi ai quarti, nella categoria Juniores, dove gioca il bianconero Iavarone e i Giovanissimi dove milita l’altro bianconero Testerini; eliminati, invece, allievi e squadra femminile.
Queste le partite che vedranno, mercoledì 17 aprile, impegnate le squadre umbre:
Giovanissimi (ore 9.30)
Lazio-Lombardia (Paliano)
Toscana-Abruzzo (Valmontone)
Liguria-Puglia (San Cesareo)
Sicilia-Umbria (Lariano)
Juniores (ore 15.00)
Lazio-Umbria (Cave)
Lombardia-Sardegna (Piglio)
Puglia-Toscana (Montecompatri)
Abruzzo-Calabria (Colleferro).

Bernardini

Tornando invece alla prima squadra, come detto, restano due gare: giovedì 25 aprile, giorno festivo, il Sansepolcro ospiterà la Ducato Spoleto, matricola del campionato, che occupa la settima posizione,  ma i bianconeri di Bricca devono, assolutamente, vincere, per tenere a distanza il San Sisto, se vogliono giocare la semifinale play off tra le mura amiche.
Nella Ducato mancheranno fermato per 4 turni dal giudice sportivo, Ferretti “Perché al termine della gara con evidente fare violento ed intimidatorio proferiva frasi offensive e minacciose nei confronti dell’arbitro”, e per due turni è stato bloccato il difensore Luca Piantoni. Nel Sansepolcro è terminato in diffida Bernardini, ma i bianconeri non potranno schierare, alla ripresa del campionato, gli infortunati Giorni e Selvaggi.