I numeri del campionato – 20° giornata

I numeri del campionato – 20° giornata

4 Febbraio 2020 Non attivi Di Area Comunicazione Sansepolcro

Soltanto 13 i gol realizzati nella 20° giornata del campionato di Eccellenza (erano stati di meno solo nell’11° turno quando ne furono messi a segno 11) con 4 pareggi su 8 gare disputate e ben 7 squadre su 16 che non sono riuscite a trovare la via della rete. Il “segno 1” resta predominante (fin qui le formazioni di casa hanno vinto nel 40,625% delle 160 partite giocate) e i pareggi rimangono più delle affermazioni esterne (50 contro 45). I gol totali sono invece diventati 380 (media di 2,375 a confronto) ed il 54,47% di questi sono stati segnati dalle compagini impegnate tra le mura amiche. Nei 40 match del girone di ritorno le reti sono state 96.

Invariata la situazione in testa alla graduatoria con le due squadre al vertice che hanno pareggiato e che si sono portate a pari merito a quota 37. Lo Spoleto ha impattato a reti inviolate nel big match in trasferta con l’Orvietana centrando il 2° “x” consecutivo (7° stagionale) e l’8° risultato utile di fila, mentre la Narnese è stata fermata sull’1-1 tra le mura amiche dalla Trasimeno, rallentando il proprio ritmo dopo 3 vittorie consecutive, ma inanellando in ogni caso il 5° risultato utile e confermandosi imbattuta nel girone di ritorno. La frenata delle due squadre di testa non è stata sfruttata appieno dal Tiferno 1919 che ha a sua volta pareggiato 1-1 il derby interno con il Lama inanellando il 5° “x” in campionato (4° su 10 gare giocate in casa) e rimanendo al 3° posto con 2 lunghezze di distacco dal vertice. Il balzo in classifica più importante lo ha compiuto la Nestor che ha battuto 1-0 in trasferta l’Ellera collezionando la 4° affermazione di fila (nelle 4 partite giocate a gennaio 12 punti raccolti con 6 gol realizzati e 1 incassato), salendo a quota 33 e portandosi da sola in 4° piazza, con 2 punti più di Vivi Altotevere Sansepolcro e Orvietana. I bianconeri pareggiando 0-0 al Buitoni con il Pontevalleceppi hanno mosso la classifica dopo 3 ko, ma hanno mancato l’appuntamento con il 1° successo del 2020, la squadra di Fiorucci ha conquistato un buon punto con lo Spoleto e ha centrato il 10° “x” stagionale (primato ancora condiviso proprio con il Pontevalleceppi).

La lotta per un piazzamento nei play off si estende anche alle compagini che inseguono. Il Lama, al 2° risultato utile di fila, si è portato a quota 29, +1 rispetto a Pontevalleceppi (ancora imbattuto nel 2020 e senza reti al passivo da 318 minuti) e Trasimeno (2° pareggio di fila e 4 domenica senza ko). A quota 27 si è portata la Ducato che battendo 1-0 in casa l’Angelana ha centrato il 2° successo del nuovo anno solare, mentre il Castel del Piano ha perso 3-2 in trasferta dall’Assisi Subasio, ha patito la 2° sconfitta di fila ed è rimasto fermo a quota 25 (+1 dalla zona play out, anche se vista la forbice la quintultima posizione potrebbe comunque valere la salvezza diretta).

A quota 24 sono salite San Sisto (vittorioso fuori casa con il Gualdo Casacastalda ed al 3° successo nelle 4 gare giocate nel 2020) e Assisi Subasio (alla 3° affermazione di fila sul proprio campo dopo quelle con Pontevalleceppi e Lama). Continua invece il momento negativo per l’Angelana che con il Ducato ha incassato il 4° ko consecutivo, rimanendo ferma a quota 23 e scivolando al terzultimo posto. A chiudere la classifica, sempre più staccate rispetto alla zona salvezza, Gualdo Casacastalda (in serie negativa da 6 gare, senza gol all’attivo nelle ultime 2 sfide giocate e penultimo a quota 10) ed Ellera (fanalino di coda a quota 8).

I numeri del VA Sansepolcro

Il Sansepolcro ha pareggiato 0-0 in casa con il Pontevalleceppi ed è tornato a fare punti dopo 3 ko (con Ducato, San Sisto e Lama), ma non può certo dirsi soddisfatto del risultato. I bianconeri non vanno in rete da 206 minuti (l’ultimo gol è stato quello siglato da Zanchi il 19 gennaio nel match interno perso 2-1 con il San Sisto) e non hanno ancora vinto nelle 4 sfide del 2020 (ultimo successo il 22 dicembre in casa con la Trasimeno). La formazione di mister Bonura ha collezionato il 7° pari in campionato, è rimasta ferma a quota 31 ed è scivolata al 5° posto della graduatoria (stessi punti dell’Orvietana, a -6 dalla vetta). Lo score nelle 20 partite disputate è di 8 successi, 7 pareggi, 5 ko, con 26 gol firmati (5° attacco) e 22 subiti (7° retroguardia). Nessuna rete all’attivo per la 7° volta in stagione (la 2° di fila), 9° match concluso però con la porta inviolata (non accadeva dal 22 dicembre con la Trasimeno).

Domenica prossima il Sansepolcro giocherà in trasferta con la Nestor, la squadra più in forma del momento. Nelle 10 gare esterne i bianconeri hanno conquistato 15 punti, in virtù di 4 successi, 3 pareggi e 3 sconfitte (12 gol segnati e 11 incassati). La compagine di Bonura non vince in trasferta dall’8 dicembre 2019 (2-0 con la Narnese) e nelle successive 2 partite lontano dai propri tifosi ha subito altrettante sconfitte (3-2 con la Ducato e 2-0 con il Lama).

La Nestor occupa il 4° posto con 33 punti, ha finora ottenuto 9 affermazioni, 6 pareggi e 5 ko, con 21 gol segnati (terzultimo attacco) e 17 incassati (2° difesa insieme ad Orvietana e Pontevalleceppi), non perde dal 22 dicembre (1-0 in trasferta contro lo Spoleto) ed è reduce da 4 vittorie consecutive (con Angelana, Orvietana, Assisi Subasio ed Ellera), le ultime tra l’altro 2 senza gol al passivo.

La Nestor ha raccolto 21 punti nelle 9 partite interne (6 successi, 3 pareggi e 1 ko con 12 gol siglati e 6 incassati), ha perso in casa solo il 20 ottobre 2019 (2-1 con il Tiferno 1919) e tra le mura amiche è reduce da 6 affermazioni consecutive (le ultime 2 senza reti al passivo).

Il Sansepolcro sarà atteso da una gara molto complicata, ma se vorrà rientrare in corsa per la vittoria del campionato dovrà certamente cambiare passo rispetto alle ultime sfide. Non ci sono alternative.